gradara
Destinazioni,  Marche

Gradara, il borgo dove si amarono Paolo e Francesca

In un piacevole pomeriggio di fine estate cercavamo qualcosa di diverso da fare. Quindi perché non catapultarci nel Medioevo? Dunque: Gradara!!!

Piccolo paesino tra la Riviera Romagnola e le Marche che vanta il titolo di “Borgo dei Borghi 2018”.

COSA VEDERE:

  • Rocca Malatestiana
  • Sentiero degli Innamorati
  • Museo Storico di Gradara
  • Teatro dell’Aria (info, costi e orari d’ingresso sul sito ufficiale: http://www.ilteatrodellaria.it/
  • Torre dell’orologio
  • Mura di cinta

IL NOSTRO TOUR:

Lasciamo all’esterno la macchina. Il centro storico è un’area pedonale, protetta da mura, colorata di fiori, profumata di tradizione.

Varchiamo la soglia.

 Passiamo sotto la Torre dell’Orologio.

 Sulla salita, davanti a noi, ci guarda dall’alto in basso, un maniero, fiero e altezzoso.

Si tratta della principale attrazione del posto: la magnifica e imponente Rocca Malatestiana, il castello-fortezza che fece da teatro, nella Divina Commedia, alla tormentata storia di Paolo e Francesca.

Che emozione!

Questo racconto mi ha sempre affascinato! Già ai tempi della scuola immaginavo le figure dei due amanti fluttuare nel girone dantesco. Ma con il tempo, leggendo “Francesca”, il libro di M. Raffa a loro dedicato, ho visto in un’altra chiava tutta la storia. Sicuramente, la figura della protagonista, non è solo quella di un’adultera come è solito definirla, ma di una donna innamorata, schiava del suo tempo.

Il Castello

Entrare nel castello è veramente suggestivo.

Visitando le stanze, ci troviamo a camminare costeggiando muri di pietra, testimoni silenziosi delle vicende della famiglia Malatesta.

Poi, arriviamo proprio lì, alla camera di Francesca, dove ancora adesso si può scorgere la botola da cui Paolo cercò di fuggire, quando venne scoperto da suo fratello.

Corridoi, sale, scale… fino ad arrivare sul camminamento di ronda. Guardiamo fin dove lo sguardo riesce a spingersi. Si vede tutto il paese e il paesaggio che lo circonda. Che bella sensazione poterci passeggiare.

Da qui, terminato il giro perimetrale è possibile seguire un percorso, che arriva fino ad un bosco fuori città: è il Sentiero degli Innamorati. Noi non possiamo farlo stavolta, il sole tra poco tramonta e non abbiamo ancora finito il nostro tour.

Ci lasciamo alle spalle la Fortezza, così importante, così spettacolare da essere oltretutto la location più adatta ad ospitare eventi e manifestazioni di ampio richiamo come la rievocazione storica de “l’Assedio al castello” in luglio e il festival “Magic Castle” ad agosto, l’appuntamento annuale più amato dalle famiglie, che vede artisti di strada, maghi e abili circensi, esibirsi in esilaranti spettacoli.

Il Borgo

Appena fuori dalla Rocca, non perdiamo l’occasione di entrare nel Museo storico di Gradara, al cui interno è possibile ammirare delle grotte medievali oltre a poter ripercorrere dettagliatamente tutta la storia della cittadina.

Molto interessante anche il Teatro dell’Aria. Un luogo magico, in cui poter scoprire, attraverso spettacoli, laboratori e tante attività, la storia dell’arte della falconeria.

La scelta di visitare Gradara nel pomeriggio (anche se vi consigliamo non troppo tardi perché c’è molto da vedere) è stata davvero azzeccata.

Dal tramonto in poi infatti, con l’accendersi dei lampioni, l’atmosfera diventa fatata a tal punto da sembrare surreale. Le piccole botteghe, i ristoranti tipici, il profumo dei piatti locali come i Tagliolini con la Bomba, portano indietro la mente, quasi fino a sentire l’odore di altri tempi.

Un borgo conservato nei secoli, che sembra non essere stato scalfito dallo scorrere degli anni.

Un luogo dove storia, amore, tradizione riescono a rapire il cuore e la mente di chiunque abbia la fortuna di visitarlo.

INFORMAZIONI UTILI:

PIATTI E PRODOTTI TIPICI:

  • TAGLIOLINI CON LA BOMBA: Primo piatto gustoso e fumante. Infatti nel passaggio finale, l’olio caldo viene versato nell’acqua creando una gran quantità di vapore che ricorda il fumo di una bomba.

EVENTI E FESTE:

  • FEBBRAIO: Gradara da Amare

Manifestazione in occasione di San Valentino nel borgo dell’amore

  • LUGLIO: Medioevo al Castello

Rievocazione Medievale che ricorda l’attacco dei Montefeltro ai Malatesta

  • LUGLIO: La Notte Rosa

Il Capodanno estivo della Riviera

Festival a tema fantasy con spettacoli dal vivo, concerti e musica davanti a un palcoscenico d’eccezione, La Rocca Malatesiana

  • DICEMBRE: Natale al castello

Animazione e laboratori a tema natalizio nella spettacolare cornice della Fortezza Medievale

NEI DINTORNI:

ARTICOLI CORRELATI

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *