Destinazioni,  Lazio,  Parchi Naturali e Giardini

Il Giardino di Ninfa: un luogo da Favola (Lazio)

Arrivati ormai quasi alla Primavera, il sole tiepido e le giornate più lunghe, fanno inevitabilmente tornare la voglia di stare all’aria aperta. Tra le mete da non perdere in questa stagione, ma anche d’estate, c’è sicuramente il Giardino di Ninfa, in provincia di Latina.

Abbiamo visitato questo incantevole posto più di una volta perché ne siamo rimasti talmente affascinati, da sentire la necessità tornarci e ammirarlo sempre con più attenzione.

L’ingresso, a pagamento, è consentito solo in alcuni giorni e per questo è necessario prenotare anticipatamente.

LA NOSTRA VISITA

Arriviamo e lasciamo la macchina nell’ampio parcheggio esterno prima di catapultarci letteralmente in un sogno.

Varcato il cancello, la realtà non esiste più e sembra di stare in uno di quei sogni da cui non vuoi svegliarti; non a caso è stato nominato dal New York Times “Giardino più romantico e bello del mondo”!

E’ un Monumento naturale, circondato dai monti Lepini e impreziosito dal placido e luccicante fiume Ninfa, che quest’anno (2020) celebra i 100 anni della sua nascita. Nel 1920 infatti, Gelasio Caetani, erede della famiglia dei duchi di Sermoneta, bonificò l’area circostante, creando intorno ai ruderi della città scomparsa di Ninfa, un giardino in stile inglese, colmo di rose, di piante mediterranee e nuovi fiori per il territorio pontino, come camelie e ciliegi giapponesi, portati di ritorno dai viaggi all’estero fatti con sua madre.

Passeggiando tra i prati verdi brillanti, circondati da profumi floreali ed esotici, ascoltando lo fluire lento del fiume, sembra che lo scorrere del tempo non abbia più importanza, provando una sensazione di pace e tranquillità. Così come noi adulti, anche i bambini sono rimasti affascinati e colpiti oltre che dalla bellezza indiscutibile del luogo, anche dalle storie raccontate a riguardo, come la leggenda della principessa Ninfa.

Terminata la visita, di un paio d’ore circa, è tempo di uscire e tornare al mondo reale. Ma, il nostro sogno non finisce qui, i dintorni sono ricchi di borghi da ammirare, come Sermoneta, Norma, Bassiano e il vicino lungomare fino al Circeo. Così, con l’entusiasmo da fanciulli, andiamo alla scoperta del territorio, certi che presto torneremo di nuovo per vedere nuovi tesori del Lazio e ammirare di nuovo l’ineguagliabile Giardino di Ninfa.

INFORMAZIONI UTILI:

Per prenotare la vostra visita on line potete navigare direttamente nel sito ufficiale www.giardinodininfa.ue dove troverete informazioni dettagliate sui giorni di apertura, costi del biglietto d’ingresso, e orari disponibili.

Nel frattempo vi informiamo delle date in cui il giardino sarà accessibile nel 2021:

  • MARZO: 21, 28
  • APRILE: 3, 4, 5, 12, 13, 18 19, 24, 25
  • MAGGIO: 1, 2, 8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30
  • GIUGNO: 2, 5, 6, 13, 19, 20, 26, 27
  • LUGLIO: 3, 4, 10, 11, 17, 18, 24, 25, 31
  • AGOSTO: 1, 7, 8, 14, 15, 21, 22, 28, 29
  • SETTEMBRE: 4, 5, 11, 12, 18, 19, 25, 26
  • OTTOBRE: 2, 3, 9, 10, 16, 17, 23, 24, 30, 31
  • NOVEMBRE: 1

NEI DINTORNI:

ARTICOLI CORRELATI:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *